LA CHIESA

 

F.De Mura, Catino absidale. L'adorazione dei magi

Il De Mura aveva 36 anni quando dipinse il catino absidale nella chiesa della "Nunziatella".BenchŔ legato a Solimena, suo maestro e principe indiscusso della scuola napoletana, si era tuttavia giÓ imposto come artista di primo piano.Quasi 20 anni dopo, venne chiamato nuovamente alla Nunziatella per affrescare la volta della navata.Il programma era ambizioso.Esso comprendeva, infatti, un grande pannello ovale al centro della navata raffigurante L'assunzione della Vergine e 20 altri pi¨ piccoli, intorno, tutti incorniciati da stucchi.Gli affreschi della volta sono il prodotto della piena maturitÓ artistica del De Mura. Nell'Assunzione della Vergine, le impressioni immediate sono quelle di luminositÓ e ariositÓ, malgrado una tendenza a riempire tutti quanti i vuoti.Le tonalitÓ sono date in modo che nessuna tinta raggiunga una intensitÓ tale da discordare con i colori attigui.Le spaziositÓ delle proporzioni sono di tipica derivazione dal Solimena.Lungo l'asse verticale, le figure si raggruppano in linea serpentina, caratteristica del rococo'.I ritmi sono lenti, un po' languidi. L'artista, ispirandosi ai testi biblici e alla tradizione greco romana, evidenzia uno stile luminescente, aggraziato e scultoreo, nelle tele pi¨ che negli affreschi.Il roccoco' si compenetra di classicismo e raggiunge una perfezione espressiva quasi assoluta.

 

INDIETRO               AVANTI   

 

Home Page  La Scuola La Classe Le Tradizioni Da Kap's Da Zak Da Anziani I Viaggi   

Immagini Storiche  Cosa fare per entrare? Le Cerimonie I Canti  

      Un Giorno Alla Nunziatella   Le Uniformi Dove Viviamo    Stemmi                   

La Chiesa  Il Rosso Maniero  I motti storici

 

CONTATTAMI   GUESTBOOK    CENE&CENONI

 

 

 http//www.napoli.com/

 

ALTRI SITI  NUNZIATELLA

 


ENTRA NEL GRUPPO "NUNZIATELLA" 214

Iscrizione riservata agli allievi del 214░ corso.